Giornata contro la violenza sulle donne

IMG

Oggi, 25 novembre è la Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne, e come per la maggior parte dei casi, essendo un fenomeno mediatico, tutti ne parlano, scrivono post, cambiano immagini dei profili sui social e quant’altro. Mentre avviene tutto ciò, un numero non quantificabile di donne continua ad essere maltrattata, discriminata e uccisa.

Tante le iniziative sul territorio nazionale e barese rivolte alle donne, come workshop tematici, seminari, open day nelle palestre ecc..
Cosa facciamo noi oggi? Niente di diverso da quel che facciamo sempre! Certo siamo uniti e ci sentiamo vicini a tutte le donne, ma abbiamo scelto di non sfruttare questa occasione come “accalappia iscritti”.

Con il nostro operato cerchiamo quotidianamente di informare, sensibilizzare ed aiutare quante più persone possibile, indipendentemente dall’essere donne, bambini, ragazzi, anziani e così via. Basterebbe affacciarsi durante una delle nostre lezioni di difesa personale per ben comprendere come il target spazi da ragazzini ad over 60, da donne a uomini, nessuno escluso; difendersi è un diritto di tutti, non dimentichiamolo.

Come facciamo? Beh ovviamente non basta dire di avere avvocati e psicologi a supporto, perché se non ben integrati in un percorso opportunamente messo a punto, sono del tutto inutili. Dopo anni ed anni di esperienze e feedback riteniamo di aver affinato un metodo di difesa personale abbastanza efficace che conta principalmente su 2 fattori: completezza dei contenuti e didattica con cui si trasmettono.

L’idea è sicuramente di non fermarsi a parlarne in un singolo giorno ma farlo sempre, essere presenti, mettendosi in gioco su vari fronti com’è nostra abitudine fare. D’altronde come avviene per le altre “giornate mondiali per..” tra qualche giorno non se ne parlerà più e tutti torneranno a fare ciò che facevano fino a ieri.
E’ doveroso rilanciare sempre lo stesso appello: parlatene, denunciate e fatevi aiutare. I mezzi per farlo ci sono, nonostante le leggi a volte non giocano totalmente a favore.

Restiamo a disposizione per qualunque informazione e chiarimento in merito.

About Nicola Milella 40 Articles
Nicola Milella, 31 anni, praticante di arti marziali dalla tenera età di 8 anni ed ora Maestro e cintura nera IV Dan di JuJitsu, Istr. di Difesa Personale e cintura nera III Dan di Kaisendo. Inoltre ha conseguito la qualifica di Istr. Difesa Personale di Polizia del metodo Kaisendo.