Difesa Personale e Arti Marziali: parenti lontani

difesa personale tentato scippo

Arti Marziali VS Difesa Personale.

Spesso si associa la difesa personale alle arti marziali, sbagliato.

Il nostro obiettivo principale è sicuramente quello di insegnare una buona difesa personale a chi vi si approccia. Al contempo risulta necessario far si che questo accada, sensibilizzando la gente in modo da sfatare miti e convinzioni.

Questa volta ci proviamo con un video in cui mostriamo le differenze che intercorrono tra la pratica di un’arte marziale o sport da combattimento, che dir si voglia, e la difesa personale. Ricordiamo anche la simpatica intervista all’utente medio pubblicata qualche tempo fa in cui rispondiamo ad una serie di domande “tipiche” di persone poco e male informate.

Da notare come nello sport da combattimento, ovviamente, si cerca il confronto fisico, siamo lì proprio per questo. Nell’autodifesa, invece, bisogna considerare tanti altri fattori (psicologia, legalità, comunicazione, imprevedibilità ecc..) allenandoli al pari delle tecniche fisiche.

Riguardo la selezione di tecniche da utilizzare nel malaugurato caso in cui si concretizzi uno scontro fisico, la scelta ricade su alcune di facile apprendimento.

L’unico obiettivo di una buona difesa personale è quello di tornare a casa, evitando lo scontro, o al più limitando i danni al minimo necessario.

Restiamo a disposizione per ulteriori informazioni e Vi aspettiamo in uno dei nostri corsi presso il Palacarrassi Bari o altre sedi temporanee.

About Nicola Milella 38 Articles
Nicola Milella, 31 anni, praticante di arti marziali dalla tenera età di 8 anni ed ora Maestro e cintura nera IV Dan di JuJitsu, Istr. di Difesa Personale e cintura nera III Dan di Kaisendo. Inoltre ha conseguito la qualifica di Istr. Difesa Personale di Polizia del metodo Kaisendo.