Sicurezza Personale in pillole: Prevenzione

difesa personale bari prevenzione

Sicurezza Personale, consigli utili.

Lezione 1- Impostazione

Il tema della sicurezza personale è molto ampio ed al fine di essere efficienti sia nella Prevenzione che in un eventuale scontro fisico da affrontare, è necessario rispettare alcune regole inerenti la propria impostazione consistente in alcuni comportamenti ed atteggiamenti da tenere che ci consentiranno di non essere sorpresi ed essere pronti nelle eventuali reazioni sia di tipo tattico che fisico.

Cercheremo di essere sintetici e chiari senza giri di parole partendo da consigli generici per finire, nelle lezioni successive, ai dettagli. Vediamo la prima parte.

Vestiario consigliato

  • scarpe morbide e, per le signore, senza tacchi;
  • pantaloni possibilmente elastici o comunque comodi;

Perché?

  • le scarpe morbide e senza tacchi non ostacolano la corsa in caso di necessità;
  • i pantaloni elasticizzati, oltre a favorire la corsa, favoriscono anche l’estensione degli arti inferiori in caso di colluttazione.

Equipaggiamento consigliato

Armi occasionali difesa personale
Alcune delle ‘armi’ occasionali elencate
  • cintura con fibbia possibilmente robusta;
  • portachiavi munito di laccio (min. 30 cm) e moschettone da agganciare a passante dei pantaloni;
  • penna metallica o comunque di materiale resistente;
  • rivista arrotolata;
  • ombrello;
  • valigetta rigida o borsa con borchie metalliche o materiale rigido;
  • spray per difesa personale.

Perché?

  • la cintura con una robusta fibbia consente, previoaddestramento, di utilizzarla anche contro più aggressori;
  • il portachiavi, così come descritto, consente di impugnarlo dal moschettone e, roteandolo, colpire gli aggressori con l’estremità ove sono le chiavi. In caso di necessità e a distanza ravvicinata le chiavi possono essere impugnate per colpire l’aggressore;
  • la penna metallica può servire a colpire l’aggressore a distanza ravvicinata;
  • la rivista, opportunamente arrotolata, diventa rigida e quindi idonea a colpire nei punti più sensibili;
  • l’ombrello, come la rivista, può sostituire un bastone corto;
  • con la valigetta ci si può riparare da colpi e colpire l’aggressore con gli angoli rigidi della stessa;
  • lo spray per difesa personale è un utile accessorio in diversi casi perché spruzzato in viso provoca la chiusura involontaria degli occhi per il forte bruciore così da consentire alla vittima dell’aggressione di avere tempo per fuggire.

Ovviamente, per quanto riguarda l’uso degli oggetti descritti, è chiaro che debbano essere usati dopo un adeguato addestramento ed essere ubicati ove prontamente reperibili.
Bene, ora siamo pronti ad uscire da casa.
Appuntamento alla seconda parte della lezione sulla prevenzione ed ovviamente vi aspettiamo in uno dei nostri corsi.

About Nicola Milella 39 Articles
Nicola Milella, 31 anni, praticante di arti marziali dalla tenera età di 8 anni ed ora Maestro e cintura nera IV Dan di JuJitsu, Istr. di Difesa Personale e cintura nera III Dan di Kaisendo. Inoltre ha conseguito la qualifica di Istr. Difesa Personale di Polizia del metodo Kaisendo.